Cari Genitori,

Carissimi Studenti,

Cari Docenti,

Caro Personale amministrativo, Collaboratori scolastici e Assistenti tecnici,

è giunto anche per me, dopo 40 anni di servizio, il momento di chiudere il capitolo della mia attività lavorativa e professionale. Il pensionamento segna un passaggio fondamentale della mia vita e volto pagina con una certa nostalgia, ma serena per aver dedicato alla scuola in tutti questi anni il meglio di me stessa, per aver operato sempre con entusiasmo, con amore, senza arrendermi davanti alle difficoltà, che pure non sono mancate.

Ho vissuto in questo Istituto tante straordinarie esperienze condividendo tutte le ansie, le gioie, che mi hanno fatto crescere ed apprezzare la bellezza e l’unicità del mio lavoro.

Ogni anno di attività lavorativa ha contribuito ad accrescere la mia maturità umana e professionale, specialmente questi ultimi nove, che mi hanno visto impegnata a dirigere l’Istituto Paolo Toscanelli, in un percorso di lavoro impegnativo e di grande responsabilità, ma fecondo di tanti concreti risultati e ricco di soddisfazioni.

Grazie a voi, ragazzi, alla freschezza dei vostri volti, alle vostre battute ironiche, alle riflessioni pratiche, alla vostra spontaneità e, a volte, anche alla vostra ingenuità, ho potuto comprendere il vostro linguaggio, stare al passo con le vostre problematiche, comprendere i vostri sogni, aiutarvi meglio – spero – a raggiungere le vostre aspirazioni e a darvi gli strumenti per affrontare le possibili insidie della vita. Mi sono rallegrata ed inorgoglita quando vi ho visto soddisfatti, quando  avete trovato il modo di dare un valore autentico alla vostra vita, di aver contribuito a fare la vostra parte e ad apportare la vostra goccia nel grande mare della società. Mi auguro che il tempo che vi ho dedicato con affetto e passione si sia trasformato in pensieri e comportamenti utili a guidarvi o almeno accompagnarvi nel lungo percorso della vostra vita.

Grazie a voi, Genitori, di aver condiviso con me i vostri percorsi di vita, le vostre paure e le vostre aspirazioni dandomi lo spunto per impegnarmi e arricchire la mia professionalità con le  nuove e mutate esigenze della realtà contemporanea. Abbiate fiducia nelle professionalità e nelle potenzialità di questo Istituto. I genitori sono una componente sostanziale del processo educativo e senza l’alleanza educativa, la partecipazione e collaborazione, l’Istituto Paolo Toscanelli  non potrebbe ottenere i risultati attesi.

Ho avuto la fortuna di essere coadiuvata da insegnanti validi e motivati che hanno condiviso obbiettivi e processi e che si sono prodigati – e si prodigano – con maggiore energia a portare avanti con passione e professionalità l’importante ruolo che svolgono. Non ho necessità di dirvi quanto questa professione sia la più bella del mondo perché entriamo nel cuore di ogni studente e studentessa e condividiamo con loro la passione e l’amore per la conoscenza e la ricerca di nuovi saperi.

Il mio ringraziamento va anche al Direttore Amministrativo e al personale amministrativo, tecnico e ausiliario, per aver contribuito, ognuno nel proprio ruolo e secondo la personale sensibilità, alla realizzazione di una scuola efficiente e per il contributo dato nell’organizzazione delle numerose particolari attività.

Un ringraziamento speciale alle persone che, senza guardare troppo l’orologio, hanno contribuito a fare della nostra scuola una scuola speciale, a tutti quelli che hanno collaborato sentendosi parte importante di un sistema che per funzionare ha bisogno del contributo di tutti nel corso di questi anni: è stato un vero privilegio lavorare con voi.

Ai genitori rappresentanti del Consiglio d’Istituto va un sincero pensiero affettuoso per aver condiviso e partecipato democraticamente alla visione di una scuola aperta con l’obiettivo del  raggiungimento dei traguardi formativi e alla maturazione di profondi valori umani.

La situazione sanitaria difficile che stiamo vivendo non mi ha consentito di salutare tutti come avrei voluto, ma sono certa che tutti si sforzeranno di affrontare il nuovo anno scolastico così ricco di incognite con responsabilità enormi e faticose.

Sarà il tempo dell’impegno degli uni verso gli altri, uniti nella lotta al virus che possiamo combattere insieme, sostenendoci con la responsabilità di rispettare le misure di contenimento e di gestione dell’emergenza.

Un sincero benvenuto alla prof.ssa Paola Toto, neo dirigente dell’Istituto Paolo Toscanelli, che continuerà a potenziare l’offerta formativa della scuola e per tale motivo Le auguro buon lavoro ed un futuro contrassegnato da soddisfazioni e successi. 

Vi lascio una poesia del poeta che amo: Nazim Hikmet.

Grazie per la fiducia che mi avete accordato.

prof.ssa Maddalena Venditti

 

Prima di tutto l’uomo (Lettera al figlio)

“Non vivere su questa terra
come un inquilino
oppure in villeggiatura 
nella natura
vivi in questo mondo
come se fosse la casa di tuo padre
credi al grano al mare alla terra
ma soprattutto all’uomo.
Ama la nuvola la macchina il libro
ma innanzi tutto ama l’uomo.
Senti la tristezza
del ramo che si secca
del pianeta che si spegne
dell’animale infermo
ma innanzitutto la tristezza dell’uomo.
Che tutti i beni terrestri
ti diano gioia,
che l’ombre e il chiaro
che le quattro stagioni
ti diano gioia,
ma che soprattutto, l’uomo
ti dia gioia.”
Nazim Hikmet